Esame di Stato 2019


Aggiornamento: 24 maggio 2019

Ultime news

Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento: elaborato multimediale

Al posto della relazione è possibile presentare un elaborato multimediale.

 

L’USR Veneto ha messo a disposizione degli studenti tre video per la realizzazione del summenzionato elaborato. In particolare, i video offrono alcuni suggerimenti per preparare una “buona presentazione” e sono relativi a tre aspetti:

  • Principi di comunicazione
  • La cattiva presentazione
  • Quello che sta dietro a una presentazione
Download
Principi di comunicazione
USRV Video 1 Principi di comunicazione.m
File audio/video MP4 35.8 MB
Download
La cattiva presentazione
USRV Video 2 La cattiva presentazione.mp
File audio/video MP4 24.7 MB
Download
Dietro a una presentazione
USRV Video 3 Quello che sta dietro a una
File audio/video MP4 87.0 MB

 

Il Ministro Bussetti risponde alle domande degli studenti sugli Esami di Stato 2019. Qualche chiarimento sulle simulazioni di prima e seconda prova, che prenderanno avvio il 19 febbraio, e sul colloquio.

 

Vai alla pagina delle domande e delle risposte.

Le novità di quest'anno

 

Il nuovo esame: due prove scritte invece di tre, più l’orale. Più attenzione al percorso svolto dai ragazzi nell’ultimo triennio, con un punteggio maggiore assegnato al credito scolastico. Griglie di valutazione nazionali per la correzione delle prove scritte.

 

I requisiti di accesso all’Esame:
Quest’anno non saranno requisito di accesso né la partecipazione, durante l’ultimo anno di corso, alla prova nazionale INVALSI, né lo svolgimento delle ore di Alternanza Scuola-Lavoro. Per poter essere ammessi alle prove bisognerà aver frequentato almeno i tre quarti del monte ore previsto, avere il 6 in ciascuna disciplina, avere la sufficienza nel comportamento. Il Consiglio di classe potrà deliberare l’ammissione anche con una insufficienza in una disciplina o gruppo di discipline valutate con un unico voto, ma dovrà motivare la propria scelta.

Il credito scolastico:
Il voto finale continuerà ad essere espresso in centesimi. Ma da quest’anno si darà più peso al percorso di studi: il credito maturato nell’ultimo triennio varrà fino a 40 punti su 100, invece degli attuali 25. Per chi fa l’Esame quest’anno ci sarà un’apposita comunicazione, entro gli scrutini intermedi, sul credito già maturato per il terzo e quarto anno, che sarà convertito in base alle nuove tabelle.

Le prove d’Esame e il punteggio finale:
Le prove scritte passano da tre a due. La prima prova scritta, italiano, in programma il prossimo 19 giugno, servirà ad accertare la padronanza della lingua, le capacità espressive e critiche delle studentesse e degli studenti. I maturandi dovranno produrre un elaborato scegliendo tra 7 tracce riferite a 3 tipologie di prove in ambito artistico, letterario, filosofico, scientifico, storico, sociale, economico e tecnologico.

Le tre tipologie di prova (invece delle quattro attuali) saranno: tipologia A (due tracce) - analisi del testo, tipologia B (tre tracce) - analisi e produzione di un testo argomentativo, tipologia C (due tracce) - riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità.  Per l’analisi del testo la novità principale riguarda il numero di tracce proposte: gli autori saranno due, anziché uno come accadeva fino ad ora. Questo per coprire ambiti cronologici, generi e forme testuali diversi. Potranno essere proposti testi letterari dall’Unità d’Italia a oggi.

 

 

L’analisi e produzione di un testo argomentativo (tipologia B) proporrà ai maturandi un singolo testo compiuto o un estratto da un testo più ampio, chiedendone l’interpretazione  seguita da una riflessione dello studente. La tipologia C, il ‘vero e proprio’ tema, proporrà problematiche vicine all’orizzonte delle esperienze di studentesse e studenti e potrà essere accompagnata da un breve testo di appoggio che fornisca ulteriori spunti di riflessione.

La seconda prova scritta del 20 giugno riguarderà una o più discipline caratterizzanti i percorsi di studio. Con la circolare inviata oggi si forniscono alle scuole le prime indicazioni sulla seconda prova, con una novità: saranno previste, secondo la nuova normativa vigente, griglie nazionali di valutazione che saranno fornite alle commissioni per una correzione più omogenea ed equa. Le griglie ci saranno anche per la correzione della prova di italiano.

Il punteggio finale sarà in centesimi. Si parte dal credito scolastico (fino a 40 punti). Alla commissione spettano poi fino a 60 punti: massimo 20 per ciascuna delle due prove scritte e 20 per il colloquio. Il punteggio minimo per superare l’esame resta fissato in 60 punti. La Commissione d’esame può motivatamente integrare il punteggio, fino ad un massimo di 5 punti, ove il candidato abbia ottenuto un credito scolastico di almeno 30 punti e un risultato complessivo nelle prove di esame di almeno 50 punti.


Le materie dell'esame


liceo classico

Prima prova: (affidata al commissario esterno)

- lingua e letteratura italiana 

 

Seconda prova: (affidata al commissario interno)

- lingua e cultura latina

- lingua e cultura greca

 

Altre materie: (affidate ai commissari esterni)

- lingua e cultura straniera

- matematica

liceo scientifico

Prima prova: (affidata al commissario esterno)

- lingua e letteratura italiana 

 

Seconda prova: (affidata al commissario interno)

- matematica

- fisica

 

Altre materie: (affidate ai commissari esterni)

- lingua e cultura straniera

- scienze naturali

Le date delle simulazioni nazionali

Le simulazioni nazionali si terranno secondo il seguente calendario:

  • Prima prova scritta: 19 febbraio e 26 marzo.
  • Seconda prova scritta: 28 febbraio e 2 aprile.

 

 

Le date delle prove INVALSI

Classi quinte, prove di Italiano, Matematica e Inglese:

  • Classi NON campione: dal 4 marzo al 30 marzo 2019
  • Classi campione: dal 12 marzo al 15 marzo 2019.

 Nel nostro liceo si tengono:

  • dal 12 al 27 marzo 2019

Il colloquio


Il colloquio comprenderà le seguenti sezioni:

§  Trattazione che trae spunto dalle proposte della Commissione (analisi di testi, documenti, esperienze, progetti, problemi)

§   Esposizione dell’esperienza di alternanza scuola-lavoro

§   Parte dedicata alle conoscenze e competenze maturate nelle attività relative a «Cittadinanza e Costituzione».

Naturalmente, va dedicato apposito spazio alla discussione degli esiti delle prove scritte.

Preparazione del materiale

La commissione d’esame dedica un’apposita sessione alla preparazione del colloquio.

La Commissione, che rimane nella composizione 3+3+1 (3 commissari interni, 3 esterni e il Presidente) dovrà dunque approntare un lavoro di preparazione complesso e meticoloso, a partire dalle indicazioni del documento del 15 maggio.

Nel corso di tale sessione, la commissione provvede per ogni classe, in coerenza con il percorso didattico illustrato nel documento del consiglio di classe, alla predisposizione dei materiali da proporre in numero pari a quello dei candidati da esaminare nella classe/commissione aumentato di due.

Gli spunti da proporre agli studenti potranno essere:

  analisi di testi,  documenti,   esperienze,    progetti,  problemi

Con queste modalità la Commissione  verificherà l’acquisizione dei contenuti delle singole discipline, la capacità di utilizzare le conoscenze acquisite e di collegarle per argomentare in maniera critica e personale, anche utilizzando la lingua straniera.

Il giorno della prova, per garantire la massima trasparenza e pari opportunità ai candidati, saranno gli stessi studenti a sorteggiare i materiali sulla base dei quali sarà condotto il colloquio.

Alternanza Scuola Lavoro, Cittadinanza e Costituzione, Clil

Nell’ambito del colloquio, il candidato interno espone, mediante una breve relazione e/o un elaborato multimediale, le esperienze svolte nell’ambito dei percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento (alternanza scuola lavoro).

Una parte del colloquio riguarderà, poi, le attività svolte nell’ambito di “Cittadinanza e costituzione”, sempre tenendo conto delle indicazioni fornite dal Consiglio di classe sui percorsi effettivamente svolti.

La commissione cura l’equilibrata articolazione e durata delle fasi del colloquio e il coinvolgimento delle diverse discipline, evitando però una rigida distinzione tra le stesse.

 

N.B. Conoscenze e  competenze della disciplina non linguistica ( CLIL) possono essere accertate in lingua straniera qualora il docente della disciplina coinvolta faccia parte della commissione di esame in qualità di membro interno.


Esempi di prima prova d'esame

pubblicati il 17 dicembre 2018

Download
Tipologia A
Esempio Tipologia - A.pdf
Documento Adobe Acrobat 247.3 KB
Download
Tipologia B
Esempio1 Tipologia - B.pdf
Documento Adobe Acrobat 250.5 KB
Download
Tipologia B
Esempio2 Tipologia - B.pdf
Documento Adobe Acrobat 173.1 KB
Download
Tipologia C
Esempio Tipologia - C.pdf
Documento Adobe Acrobat 263.0 KB

Esempi di seconda prova d'esame

pubblicati il 20 dicembre 2018

Liceo classico


Download
Prova di Greco-Latino
Esempio1 LI01 Gr-Lat.pdf
Documento Adobe Acrobat 282.8 KB
Download
Prova di Latino-Greco
Esempio2 LI01 Lat-Gr.pdf
Documento Adobe Acrobat 400.0 KB
Download
Prova di Greco
Esempio3 LI01 Gr.pdf
Documento Adobe Acrobat 312.2 KB
Download
Prova di Latino
Esempio4 LI01 Lat.pdf
Documento Adobe Acrobat 246.3 KB

Liceo scientifico


Download
Prova di Fisica
Esempio LI02-LI03-LI15 Fis.pdf
Documento Adobe Acrobat 492.7 KB
Download
Prova di Matematica
Esempio LI02-LI03-LI15 Mat.pdf
Documento Adobe Acrobat 380.9 KB
Download
Prova di Matematica e Fisica
Esempio LI02-LI03-LI15 Mat-Fis.pdf
Documento Adobe Acrobat 623.6 KB

Le prove INVALSI

Gli studenti che nell’a.s. 2018/19 frequentano il V anno della scuola secondaria di II grado svolgeranno, nel periodo indicato dal Miur, le prove Invalsi di Italiano, Matematica e Inglese.

INGLESE

Competenze testate: reading e listening

Esiti (distinti per ascolto e lettura)

  • Non ancora B1
  • B1
  • B2

ITALIANO

Si articola in due sezioni:

  • comprensione della lettura
  • riflessione sulla lingua

Non c'è letteratura, prova unica per tutti gli indirizzi.

La sezione di comprensione della lettura è costituita da 5-7 testi di varia tipologia, di cui almeno uno narrativo.

MATEMATICA

Quesiti M domande di manutenzione: letture grafici e tabelle, calcolo di perimetri, aree e volumi, percentuali, ordini di grandezza, relazioni lineari fra grandezze, ecc..

Quesiti R Ricontestualizzazione: geometria analitica, modelli esponenziali e logaritmici, le funzioni circolari, ecc.

Domande di analisi matematica e approfondimento contenutistico LS: geometria nello spazio, calcolo delle probabilità, analisi matematica, ecc.


Esempi di prove

 

La ZANICHELLI mette a disposizione degli studenti delle esercitazioni sulle prove invalsi per le classi quinte.

 

Clicca sull'immagine per accedervi.

Documenti del MIUR

Download
Prime indicazioni sulla "Prima prova"
documento di lavoro-prima-prova.pdf
Documento Adobe Acrobat 518.7 KB
Download
Utilizzo delle calcolatrici nella prova di matematica
Prot.-17905-del-17-10-2018.pdf
Documento Adobe Acrobat 421.3 KB
Download
Quadro di riferimento II prova liceo Musicale
QDR liceo musicale LI13.pdf
Documento Adobe Acrobat 173.2 KB
Download
Quadro di riferimento della I prova agli esami di Stato
QDR prima PROVA 26 novembre.pdf
Documento Adobe Acrobat 156.0 KB
Download
Prime indicazioni sulla "Seconda prova"
Indicazioni metodologiche e operative.pd
Documento Adobe Acrobat 577.2 KB
Download
DM 769 del 26.11.18 Nuove indicazioni sulle prove d'esame
DM 769-2018.pdf
Documento Adobe Acrobat 168.6 KB
Download
Quadro di riferimento II prova liceo Scientifico
QDR liceo scientifico LI02 22 11.pdf
Documento Adobe Acrobat 194.6 KB

 

 

 

Per altre informazioni:

 

Link a MIUR

Link a Orizzonte Scuola

Download
Prime indicazioni operative Esami 2019
m_pi.AOODPIT.REGISTRO UFFICIALE(U).00030
Documento Adobe Acrobat 611.6 KB
Download
Quadro di riferimento II prova liceo Classico
QDR liceo classico LI01 22 11.pdf
Documento Adobe Acrobat 217.4 KB
Download
Quadro di riferimento II prova liceo Scienze Applicate
QDR liceo scientifico LI03.pdf
Documento Adobe Acrobat 205.7 KB